agapanthus photo

Il background del progetto E-VET, gli obiettivi e l'innovazione

Scroll to content

Sfondo

Nell'Unione Europea, l'alta qualità dell'istruzione e formazione professionale (IFP) è stata riconosciuta come uno degli elementi a supporto della crescita economica, sia a livello nazionale che europeo. Poiché le qualifiche e le capacità degli insegnanti incidono sulla qualità dell'insegnamento, gli insegnanti generalmente sono tenuti a partecipare al processo di formazione professionale continua (CPD – Continuous Professional Development).

Le sfide

Tuttavia, il contenuto effettivo della CPD fornito agli insegnanti non è sempre in linea con le esigenze di sviluppo professionale espresse dalle parti interessate. Questo può portare ad affrontare alcune sfide e difficoltà nelle classi multiculturali, in particolare per gli insegnanti appena abilitati. Anche se in quasi due terzi dei paesi dell'UE tali insegnanti hanno accesso a una fase di inserimento graduale con formazione aggiuntiva, aiuto e consulenza personalizzati, tali programmi durano al massimo un anno. Questa soluzione non è sufficiente per sviluppare delle competenze che siano soddisfacenti per gli insegnanti, al fine di lavorare in un contesto multiculturale.

La crescente mobilità intensifica la diversità culturale degli studenti nelle classi scolastiche. Questo da vita a nuove sfide per gli insegnanti e i formatori a vari livelli di insegnamento, anche in caso di istruzione o corsi di formazione professionale offerti da scuole, università o istituti di formazione. Pertanto, l'obiettivo principale del progetto E-VET è lo sviluppo delle "competenze trasversali" degli insegnanti e di quelle competenze utili per lavorare con gruppi culturalmente diversi nelle strutture di istruzione e formazione professionale.

Obiettivi

Per far fronte alle attuali sfide, il progetto E-VET si concentra sulla creazione di soluzioni innovative per i problemi legati alla disoccupazione giovanile e all'immigrazione nell'Unione europea aumentando l'efficacia degli insegnanti dell'IFP nel lavorare con gli studenti migranti. Gli obiettivi principali sono:

- fornire agli insegnanti dell'IFP abilitati recentemente, uno strumento online di analisi delle competenze che valuti le capacità che sono significative per lavorare con gli studenti migranti

- insegnanti qualificati con metodi e strumenti relativi alle "competenze trasversali", per promuovere la comunicazione e le competenze interculturali

- fornire ai partecipanti alcune guide digitali sull’aumento dell'inclusione sociale nell'ambiente scolastico per favorire una maggiore integrazione degli studenti migranti

Risultati

Il progetto offre un percorso formativo online aperto (MOOC) che fornisce utili strumenti didattici. Uno strumento online di analisi delle competenze appositamente progettato, consente di valutare le "competenze trasversali" degli insegnanti, importanti per creare un ambiente di apprendimento inclusivo per gli studenti migranti. I partecipanti possono inoltre accedere a un corso online adattato sulla base delle esigenze individuali valutate precedentemente, per aumentare le proprie competenze professionali.

La dimensione multinazionale del progetto comprende 6 partner originari di 5 paesi dell'UE: Università di Lodz (Polonia), Stowarzyszenie EURO LIDER (Polonia), Know And Can Association (Bulgaria), Cosmic Innovations (Cipro), Valencia Innohub (Spagna) e InEuropa srl (Italia). Il progetto è finanziato nell'ambito dell'Azione Chiave 2 del programma Erasmus+, che è incentrato sulla cooperazione per l'innovazione e lo scambio di buone pratiche